Un ufficio CGPM a Tunisi

“La Commissione Generale per la pesca nel Mediterraneo aprirà un ufficio sub-regionale a Tunisi” ha  annunciato, venerdì 25 gennaio 2019, Abdallah Sour, Segretario Generale della CGPM, nel corso di un incontro con il Segretario di Stato tunisino, Abdallah Rabhi, incaricato per le risorse idriche e la pesca.

La Tunisia ha accolto con parere favorevole tale proposta.

La Commissione Generale per la pesca nel Mediterraneo, istituita nel 1949 sulla base di un accordo internazionale, svolge le sue funzioni nell’ambito della promozione dello sviluppo, della conservazione e della corretta gestione delle risorse, della formulazione di misure di conservazione e della promozione di progetti cooperativi di formazione nell’area del Mar Mediterraneo, Mar Nero e acque adiacenti.

Nel corso dell’incontro, i due responsabili hanno stabilito di cooperare reciprocamente e di organizzare a Tunisi un meeting sul settore dell’acquacoltura in Tunisia con l’obiettivo di condividere esperienze e conoscenze soprattutto relativamente all’allevamento dei gamberi.

Comments are closed.

X