La tutela delle risorse demersali in Marocco

Nell’ambito di un protocollo d’intesa tra il Marocco e l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), con il finanziamento dell’Unione Europea, è stata realizzata, dal 28 luglio al 07 agosto 2019, nell’area mediterranea del Marocco, una campagna per valutare l’impatto dello strascico di fondo sulle risorse demersali.

L’obiettivo di questa analisi è stato quello di stimare gli indici di abbondanza di specie demersali e bentoniche nell’area del Marocco mediterraneo, determinare la distribuzione spaziale di queste specie e studiare la biologia delle principali specie sfruttate nella regione.

 Questa campagna è stata condotta secondo il protocollo di lavoro previsto dal Programma internazionale per la pesca a strascico “Medits”. Tale protocollo, già utilizzato da alcuni paesi appartenenti alla Commissione generale per la pesca nel Mediterraneo – CGPM, vale a dire i paesi dell’Unione europea, è un protocollo standard per armonizzare i protocolli di campionamento e i metodi di raccolta e analisi dei dati. Ciò consentirà quindi una consulenza scientificamente valida per la conservazione degli stock, in particolare degli stock condivisi.

Comments are closed.

X