Stagionalità della pesca

Per i pescatori ogni stagione è differente dalle altre, nelle attrezzature usate e nei relativi metodi, luoghi e tempi di utilizzo.
Le sardine vengono solitamente pescate con il cianciolo a partire dalla metà di aprile e fino alla fine dell’anno.

La pesca al bolentino viene praticata, in estate, con l’ausilio di una fonte luminosa. Le sardine catturate sono utilizzate come esca viva per altri tipi di pesca. La luce è usata anche in autunno per la pesca dei calamari, utilizzati come esca per la cattura di ricciole e altri pesci di grosse dimensioni. L’uso della luce è limitato in primavera e in inverno.

I pesci di grosse dimensioni, nella stagione primaverile si avvicinano alla costa, soprattutto nelle baie, per la deposizione delle uova e costringono i pescatori ad utilizzare i palangari solamente al largo della costa, a profondità di 150-450 mt. per catturare il melù, lo scorfano rosso e altre tipologie di pesce.

Nelle altre stagioni, il palangaro è utilizzato a profondità e in poste di pesca differenti, per altre tipologie di catture, come diverse specie di cernie, pagri e dentici. Per ogni tipologia di cattura i palangari presentano delle differenze nelle lenze utilizzate, nella misura degli ami e delle distanze tra ogni amo.
Soprattutto in autunno e in inverno, viene usato il palangaro di superficie, con 11 ami su cui sono innescate delle piume di pollo, per catturare lampughe (Coryphaena Hippurus), alletterati (Euthynnus Alletteratus) e tombarelli (Auxis Rochei).

Le nasse per la pesca dei sigani vengono utilizzate in tutte le stagioni. Vengono posizionate su acque poco profonde. All’interno si usa mettere un’esca di pane, con erba marina o lattuga.
In estate si utilizzano nasse di grandi dimensioni, con esche lipidiche come sardine o arringhe.

Le nasse per i polpi sono utilizzate su acque profonde anche 90 metri. Circa 60-70 gabbie, di forma quadrata, sono collegate tra loro, a distanza di 40 metri l’una dall’altra. All’interno sono posizionate delle ossa di mucca e servono per la cattura di grossi polpi che possono pesare fino a 3kg.

Comments are closed.

X