Il porto di Tricase distrutto ma fiero

Un violento tornado ha colpito, domenica 25 novembre 2018, la comunità di Tricase, in Italia e numerose comunità limitrofe, causando ingenti danni, ma fortunatamente nessuna vittima. Il tornado di categoria F2 sulla scala Fujita, cioè in grado di sprigionare venti oltre i 200 km/h, si è originato sulla costa jonica e ha compiuto un tragitto di oltre 20 km, di cui più di un terzo nel territorio di Tricase.

Proprio nelle due marine di Tricase il tornado ha raggiunto la massima intensità, facendo registrare i danni più ingenti. Chiese e abitazioni danneggiate, muretti abbattuti, impianti idrici e elettrici completamente distrutti, seriamente compromessa la viabilità in tutta l’area colpita, a causa dei numerosi alberi e muri crollati.

Nel Porto di Tricase ben dodici imbarcazioni sono state affondate e numerose macchine sono rimaste schiacciate dal crollo di alberi e muri. Distrutte anche numerose attività commerciali in tutta la zona.

Anche il veliero Portus Veneris, centenaria imbarcazione simbolo del Porto di Tricase, ha riportato la rottura delle antenne e delle vele.

“Mai il territorio di Tricase era stato interessato da eventi così catastrofici” hanno dichiarato i residenti.

Attività commerciali, associazioni, enti istituzioni, singoli cittadini del porto di Tricase, danneggiati e spaventati sono pronti a ricominciare e a ricostruire quanto distrutto.

Comments are closed.

X