La casa-museo di Siwa

La Casa-Museo di Siwa sorge in una  casa tradizionale ed è stato costruito grazie ad una sovvenzione del governo canadese per salvaguardare il patrimonio architettonico e le unicità dell’oasi. Un diplomatico canadese ne propose la realizzazione in seguito ai danni causati dalle piogge che nel 1926 distrussero numerose case dell’oasi.

Le abitazioni tradizionali infatti erano costruite con il karshif, un fango essiccato impregnato di sale. Tetti e porte erano realizzati utilizzando le palme molto presenti nell’oasi. I tronchi erano utilizzati per la realizzazione dei tetti e le fronde per le porte.

All’interno della casa-museo sono custoditi numerosi oggetti della vita quotidiana, ma anche gioielli in argento, strumenti musicali, abiti tradizionali, ceramiche e cesti fatti a mano.

Comments are closed.

X