Italia

27
Gen

The mediterranean plastic soup

Nell’ambito degli appuntamenti di informazione organizzati da Avamposto MARE si è tenuto sabato 27 gennaio 2018 un incontro con il Prof. Genuario Belmonte, dell’Università del Salento, su quella che viene chiamata “The mediterranean plastic soup”.

Nel corso dell’incontro è stata illustrata la reale situazione delle plastiche nel Mediterraneo, il loro impatto sugli ecosistemi marini e costieri e le inevitabili ripercussioni sulla salute umana.
Le plastiche visibili lungo le coste sono, infatti, solo la punta di un immenso iceberg. Milioni di tonnellate di plastica giacciono sui fondali e immense quantità, sminuzzati dall’azione delle correnti e scambiati per plancton dai grossi predatori, finiscono sulla tavola.

L’appuntamento molto partecipato è stato l’occasione per sensibilizzare i presenti all’adozione di comportamenti più responsabili e attenti agli ecosistemi marini e costieri.

20
Gen

L’Oasi Blu, un’opportunità di sviluppo e tutela del territorio costiero

Si è tenuto sabato 20 gennaio 2018, presso l’Avamposto Mare l’incontro dal titolo “OASI BLU, un’opportunità di sviluppo e tutela del territorio costiero”. L’incontro, supportato dal Dott. Massimo Zuccaro, del CIHEAM Bari è stato l’occasione per presentare un modello di sviluppo del territorio costiero capace di conciliare le esigenze sociali ed economiche delle comunità che lo abitano, con quelle dell’ambiente e della tutela degli ecosistemi marini e costieri.

OASI BLU è il programma di cooperazione territoriale tra l’Italia, l’Albania ed il Montenegro, finanziato dall’Unione Europea che prevede la creazione di un’area marina protetta tra la costa italiana e quella transfrontaliera di Albania e Montenegro in un processo di tutela della biodiversità per la crescita comune delle comunità e di un turismo responsabile e sostenibile.

13
Gen

La CRESCITA BLU ovvero il buon compromesso ambientale

Nell’ambito degli appuntamenti organizzati da Avamposto MARE, si è tenuto sabato 13 gennaio, l’incontro dal titolo “La Crescita Blu ovvero il buon compromesso ambientale”.

Nel corso dell’incontro è stato illustrato ai numerosi partecipanti, il concetto di crescita Blu, nato a Rio del Janeiro nel 2012, in occasione della Conferenza sullo Sviluppo Sostenibile, la crescita sociale ed economica di un territorio che non può prescindere dalla tutela e salvaguardia dell’ambiente e degli ecosistemi.

14
Dic

Con “ACQUOLINA” alla scoperta della tradizione gastronomica salentina

Il Porto Museo di Tricase insieme agli esperti e ai gastronomi del Cantiere del Gusto hanno organizzato il percorso gastronomico denominato “Acquolina, appuntamento con il gusto”, un “viaggio” di istruzione nella cucina delle popolazioni costiere della penisola salentina.

Il Porto Museo di Tricase e l’Associazione Magna Grecia Mare, da anni sono impegnati nella riscoperta e valorizzazione della tradizione, anche gastronomica, delle comunità della costa del sud est del Salento.

Il percorso gastronomico prevede 12 appuntamenti che permettono di esaminare tutti gli aspetti e gli elementi che compongono una tradizione ricca di tecniche e metodi di preparazione, prodotti e piatti tipici, usanze religiose e popolari.

7
Dic

Il Porto Museo di Tricase nella Rete dei Musei del Mare italiani

Il Porto Museo di Tricase ha aderito alla rete “IL MUSEO NAVIGANTE“, la rete dei Musei del mare e della Marineria d’Italia.

L’iniziativa è promossa dal Mu.MA-Galata di Genova, dal Museo della Marineria di Cesenatico, dall’Associazione La Nave di Carta della Spezia e dall’AMMM-Associazione Musei marittimi del Mediterraneo e riunisce cinquantotto musei del mare e della marineria, sia pubblici che privati, nel progetto condiviso di valorizzare il patrimonio culturale marittimo italiano.

Ha inoltre l’adesione della Marina Militare – custode di gran parte del patrimonio navale e marittimo nazionale – della Guardia Costiera, oltre che di Assoporti, l’associazione che riunisce le Autorità di Sistema Portuale, del Registro Italiano Navale (R.I.NA), Assonautica, Federcoopesca-Confcooperative, Assonat.

30
Nov

Il Porto Museo di Tricase presente alla 1° Conferenza Regionale degli stakeholder sull’Economia Blu

Il Porto Museo di Tricase è presente alla 1° Conferenza Regionale degli Stakeholder sull’Economia Blu (UfM Regional Stakeholder Conference on Blue Economy) insieme ai rappresentanti di governi, autorità regionali e locali, agenzie e organizzazioni internazionali, università e centri di formazione, imprese e organizzazioni che si occupano di acquacoltura e pesca, tecnologie blu, servizi marini e marittimi.

La conferenza è organizzata a Napoli dall’Unione per il Mediterraneo (UfM).

La conferenza ha avuto come obiettivo il consolidamento della “Mediterranean Blue Economy Community” attraverso lo scambio di idee e punti di vista tra i principali soggetti interessati; la capitalizzazione delle esperienze per stimolare nuove idee e promuovere grandi partenariati; la discussione sulle opportunità e sulle sfide dei vari settori coinvolti nella Economia Blu in termini di creazione di posti di lavoro e potenziali investimenti.

26
Nov

“L’UOMO E IL MARE” racconta il Porto Museo di Tricase.

Il noto giornalista Giulio Guazzini ha nuovamente fatto visita al Porto Museo di Tricase per continuare a raccontare le sue attività, la sua missione e, soprattutto, le relazioni che l’associazione Magna Grecia Mare e la Città di Tricase, intrattiene con le altre comunità costiere del Mediterraneo, grazie al Ciheam Bari, al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – Direzione generale per la cooperazione allo sviluppo e all’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

Il servizio è stato realizzato per la bellissima rubrica del palinsesto di RAI Sport intitolata “L’uomo e il mare“, dedicata al mare, alla vela e ai suoi personaggi.

9
Nov

Gestione del pescato e tracciabilità dei prodotti della pesca.

Presso l’Avamposto MARE, nel Porto Museo di Tricase, si è tenuto il giorno 09 novembre 2017, un incontro divulgativo, riservato agli operatori della piccola pesca, sulle normative igieniche relative a punti di sbarco e attrezzature da pesca, alla gestione del pescato e alla tracciabilità del prodotto ittico.

L’incontro è stato organizzato su iniziativa dell’Ufficio Locale Marittimo di Tricase e dell’Asl Lecce.

L’appuntamento ha visto presenti, oltre ai rappresentanti dell’Ufficio Locale Marittimo di Tricase e dell’Asl Lecce, l’Associazione Magna Grecia Mare e l’intera comunità di pescatori di Tricase e Novaglie.

Ai pescatori intervenuti è stata consegnata copia del Manuale “Punti di sbarco e buone pratiche di sbarco del pescato“.

7
Nov

Tricase e Libano, per progettare insieme

Il Porto di Tricase ha ospitato una delegazione di dirigenti del Consiglio per lo Sviluppo e la Ricostruzione (CDR) e del Ministero dell’Agricoltura della Repubblica del Libano.

I delegati sono coinvolti nella stesura del progetto MasterPlan Libano per lo sviluppo sostenibile delle comunità costiere libanesi.

Il programma è attivato dal Ciheam Bari e sostenuto dalla Cooperazione Italiana e dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. Una giornata di condivisione di idee, visioni e soluzioni all’insegna dell’investire in cultura e natura per il futuro delle comunità costiere del Mediterraneo.

11
Ott

WEBINAR | Seminario online sulla pesca del tonno e del pesce spada

Anche questa settimana, le comunità costiere mediterranee, si sono incontrate sulle banchine virtuali di Webport, per confrontarsi e scambiarsi conoscenze sulle tecniche di pesca del tonno e del pesce spada nel Mediterraneo.

Al seminario erano presenti, oltre alla comunità di Tricase, i pescatori  di Zarzis (Tunisia), Marsa Matrouh (Egitto), Nador (Marocco) e Himara (Albania) unite insieme nel porto virtuale ideato dal programma NEMO.

NEMO è sostenuto dalla Direzione generale per la cooperazione allo sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo ed è attivato dal CIHEAM Bari, per favorire lo sviluppo sostenibile delle comunità costiere del Mediterraneo.

X